Garante regionale dei diritti della persona del Veneto
Attività a favore delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale

12/2/ 2018

Regione Veneto, Osservatorio interistituzionale sulla salute in carcere. Riunione di lavoro

Si riunisce a Venezia, giovedì 15 febbraio, l'Osservatorio permanente interistituzionale sulla salute in carcere, organismo della Regione del Veneto a cui sono demandati compiti di monitoraggio delle azioni programmatiche e del funzionamento dei servizi sanitari preposti alla tutela della salute delle persone - anche minorenni - detenute o altrimenti sottoposte a misure restrittive della libertà personale sulla base di un provvedimento penale.

La Garante dei diritti della persona del Veneto, quale componente dell'Osservatorio in base al decreto 302/2015 del Direttore generale dell'area sanità e sociale, prenderà parte alla riunione di lavoro.

L'Osservatorio permanente interistituzionale sulla salute in carcere è stato istituto nella Regione del Veneto - così come nelle altre Regioni - in attuazione del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 1 aprile 2008 che definisce le modalità e i criteri per il trasferimento al servizio sanitario nazionale delle funzioni sanitarie, dei rapporti di lavoro, delle risorse finanziarie e delle attrezzature e beni strumentali in materia di sanità penitenziaria.
Ne fanno parte rappresentanti della Regione e della sanità regionale; dell'Amministrazione penitenziaria, della Giustizia minorile e della Magistratura di sorveglianza competenti sul territorio; la Garante regionale dei diritti della persona.
Le attività di coordinamento e le funzioni di segreteria organizzativa sono svolte dalla Direzione regionale Attuazione Programmazione Sanitaria, Servizio Tutela Salute Mentale della Regione Veneto.




« Torna all'elenco News
Condividi su: